Risultati del progetto

Confronto tra paesi

In ogni Paese (Italia, Spagna, Inghilterra, Bosnia Erzegovina) sono stati raccolti circa 2000 questionari compilati in forma anonima da preadolescenti e adolescenti. L’utilizzo di un questionario comune tradotto nelle diverse lingue ha permesso il confronto tra i Paesi interessati.

Analizzando i risultati ottenuti dalla raccolta dati dei quattro Paesi coinvolti, è possibile affermare quanto segue:

• per quanto riguarda il ruolo di bullo, le percentuali più elevate le osserviamo (sia in forma grave che in forma occasionale) nel bullismo indiretto, seguito dal bullismo diretto, dal cyberbullismo (cyberbullying) tramite il cellulare e infine dal cyberbullismo (cyberbullying) attraverso Internet;
• per quanto riguarda il ruolo di vittima riscontriamo lo stesso andamento dei dati: in Italia, Spagna, Inghilterra e Bosnia vi sono più vittime di atti di bullismo indiretto (sia in forma grave che occasionale), seguite dalle vittime di atti di bullismo diretto e, con la stessa percentuale, da vittime di cyberbullismo (cyberbullying) agito tramite cellulare e da vittime di cyberbullismo (cyberbullying) attraverso Internet.

Confrontando i dati di ciascun Paese Europeo coinvolto nella ricerca, è stato possibile giungere alle seguenti conclusioni (per approfondimenti, si vedano i grafici):

• in generale in Italia le percentuali di bullismo sono più elevate rispetto ad altri Paesi;
• per quanto riguarda il ruolo di vittima riscontriamo le percentuali più alte in Inghilterra per quanto riguarda il bullismo diretto e in Italia per quanto riguarda il bullismo indiretto. In Bosnia Erzegovina risulta elevato il numero di vittime di cyberbullismo (cyberbullying) agito con il cellulare. Nessuna differenza significativa tra Paesi è possibile rilevare per quel che riguarda il cyberbullismo (cyberbullying) agito attraverso Internet;
• per quanto riguarda il ruolo di bullo osserviamo percentuali più elevate in Italia nel bullismo diretto, indiretto e agito con Internet;
• in Bosnia Erzegovina rileviamo le percentuali più alte di cyberbullismo (cyberbullying) agito con il cellulare.

 
unibo europa